Affrontare lo stress senza fumare

Calm,Office,Worker,Hindu,Woman,Sit,At,Desk,Near,Laptop

Lo stress fa parte della vita quotidiana. Con moderazione, può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Ma quando è troppo è troppo. Se poi intendi anche smettere di fumare, la questione diventa complicata!

In caso di stress, il riflesso è spesso quello di frugare alla ricerca del pacchetto di sigarette… Ma molto rapidamente, ci si accorge che è solo un’illusione… non appena la sigaretta è finita, la tensione aumenta di nuovo!

Quando una persona abituata a fumare accende una sigaretta, nel suo organismo si verifica un leggero aumento della pressione sanguigna, un restringimento delle arterie e un aumento della frequenza cardiaca. L’opposto di uno stato d’animo sereno e rilassato… Il fumo è quindi un fattore di stress.

Inoltre, come tutti sappiamo, lo stress, l’irritazione, le contrarietà e i conflitti che ne derivano… aumentano il rischio di ricaduta durante la disintossicazione.

Tra i consigli seguenti, scegli quelli che fanno al caso tuo:

Rilassati

Fai diverse respirazioni profonde. Inspira lentamente dal naso, poi espira dalla bocca finché non senti i muscoli e tutto il corpo rilassarsi. Cerca di concentrarti su ciò che sta accadendo ora, di esserne pienamente consapevole – e non pensare a tutto quanto ti sta ancora davanti.

Localizza fisicamente lo stress che provi

Tensioni nella nuca? Mal di schiena? Voglia matta di sgranocchiare qualcosa? Trova il modo di alleviare queste tensioni facendo qualche semplice esercizio di stretching. Anche una breve passeggiata può bastare!

Affronta le tue preoccupazioni con calma

La vita è piena di eventi inaspettati. Ci sarà sempre stress nella tua vita. Evita di arrabbiarti. Nei primi tempi stai alla larga dalle persone e dalle situazioni conflittuali. Ricorda che una sigaretta non risolverà né le tue preoccupazioni né i tuoi problemi.

Gestisci meglio il tuo tempo

An-ti-ci-pa! Non c’è niente di meglio che una buona organizzazione quotidiana per evitare ogni stress inutile. Invece di fare le cose come vengono, stabilisci delle priorità, fai degli elenchi, pianifica! Fai prima le cose più difficili, così te ne libererai al più presto. Evita di fare tutto all’ultimo minuto o di arrivare in ritardo agli appuntamenti.

Gestisci le tue disponibilità

Cerca di capire quali sono le ore della giornata in cui sei più produttiva/o e considerale prioritarie. Gestisci meglio le interruzioni (telefonate, messaggi, visite e così via). Impara a dire di no.

Cerca di dormire e riduci la fatica

Durante i primi giorni, vai a letto presto e cerca di dormire molto! Ricarica le batterie. Cerca di coricarti alla stessa ora ogni sera per rispettare le fasi di sonno e prova a mantenere un ritmo regolare.

Diminuisci il caffè

La caffeina può aiutarti a rimanere sveglia/o, ma può aumentare lo stress o il nervosismo. Bevi piuttosto tisane e tè rooibos!

Metti al corrente la famiglia e gli amici

Smettere di fumare può rendere irritabile. Metti al corrente la tua famiglia e i tuoi amici e chiedi loro di essere comprensivi e pazienti con te per qualche tempo.

Esprimi i tuoi sentimenti

Le emozioni sono più facili da gestire quando si possono esprimere. Prova a parlare apertamente con un’amica o un amico di come ti senti. Preferibilmente di persona piuttosto che per SMS.

Nel limite del possibile, adotta un atteggiamento positivo

Cerca di relativizzare, quando è possibile – soprattutto per le cose che concernono la vita quotidiana. È noto che le persone ottimiste si lasciano meno facilmente sopraffare dall’ansia e dallo stress.

Fai del bene attorno a te

Dare una mano agli altri, interessarsi a loro con gentilezza può aiutarti a rendere la tua giornata un po’ migliore e a ridurre lo stress.

Prendi lo stress alla radice

Analizza le cause dello stress che stai vivendo e poi cerca di andare alla radice del problema, se necessario con l’aiuto di una/o psicologo. Sì, certo, può richiedere tempo.