Capire perché si prende peso

Weight,Gain,Problem.,Frustrated,Black,Lady,Looking,At,Scales,In

La tendenza a prendere peso dopo aver smesso di fumare è dovuta a meccanismi fisiopatologici

Smettere di assumere nicotina provoca un’alterazione del consumo energetico.

Il primo meccanismo è energetico: le persone che fumano hanno un metabolismo di base ridotto. Un pacchetto di sigarette al giorno equivale a 200 calorie bruciate! Di conseguenza, se si smette di fumare, proprio queste 200 calorie a pacchetto non vengono più consumate!

È così che chi smette di fumare mette gradualmente su peso e finisce con una media di 2,5 – 5 chili in più rispetto al suo peso di riferimento.

Leggi il nostro articolo sul ruolo della nicotina nell’aumento di peso

Tra un pasto e l’altro si mangiucchia di più, e più zuccherato

Questo meccanismo è invece di tipo comportamentale.

In primo luogo, la nicotina agisce sui neuromediatori nel cervello, alcuni dei quali influiscono sull’appetito e sul rapporto con lo zucchero. In altre parole, smettendo di fumare aumentano l’appetito e la voglia di zucchero.

In secondo luogo, il tabacco agisce come regolatore emotivo, così come il cibo. Quando il primo sparisce, la fissazione si trasferisce sul secondo e ci si mette a moltiplicare gli spuntini, in particolare se grassi e zuccherati.

Leggi il nostro articolo sul craving alimentare

La paura di mettere su chili è un vero ostacolo nel processo di disintossicazione dalla nicotina. Ma non si tratta di una conseguenza ineluttabile! La migliore soluzione è rivolgersi a una/un nutrizionista per seguire un trattamento completo.