ic launcheric launcheric launcheric launcheric launcher

Logo Stop-tabacco

Aiuto e consigli per smettere di fumare

ic launcheric launcheric launcheric launcher

logo tabacco 2019

Aiuto e consigli per smettere di fumare

Il cancro dell’esofago

Esitono diversi tipi di cancro dell’esofago, a seconda della natura delle cellule da cui si sviluppa il tumore. Questo tipo di cancro, abbastanza raro, colpisce circa 400 persone all’anno in Svizzera, per la maggior parte di età superiore ai 50 anni. Ad essere colpiti sono soprattutto gli uomini. Il carcinoma dell’esofago ad uno stadio avanzato provoca un restringimento dell’esofago che provoca degli strangolamenti, dei bruciori dietro lo sterno e ostacola la deglutizione (disfagia).   

Meccanismi

Il fumo caldo del tabacco (la combustione del tabacco arriva  a 850°) irrita e altera progressivamente il rivestimento mucoso dell'esofago. Il rischio è più elevato nei fumatori di pipa rispetto a quelli di sigarette.

Il cancro dell'esofago si può verificare in qualunque punto dell'esofago. Si distinguono principalmente due tipi di tumore:

  • Il carcinoma epidermoide, che origina dalle cellule squamose che colpiscono l'interno dell'esofago
  • L'adenocarcinoma, che origina dalle ghiandole della mucosa del tratto inferiore dell'esofago o dalle cellule irritate dagli acidi gastrici che risalgono dallo stomaco

Sintomi

  • Disfagia: difficoltà nella deglutizione
  • Dolori allo sterno o alla parte superiore della schiena
  • Pressione o bruciore al petto o alla gola
  • Vomito
  • Peggioramento dello stato generale di salute, perdita di peso
  • Espettorazione
  • Tossire sangue

Metodi diagnostici

L'endoscopia: un piccolo tubo flessibile che lo specialista introduce nell'esofago e che permette una visione diretta del tumore - Biopsia (analisi di un campione di tessuto) – Scanner.

Trattamento

  • Trattamento chirurgico (rimozione totale o parziale di un tumore e di alcuni tessuti in prossimità)
  • Radioterapia (distruzione delle cellule cancerose con raggi x ad alta energia)
  • E / o chemioterapia (somministrazione di farmaci che impediscono la propagazione delle cellule cancerose).  

Cause del cancro dell’esofago 

Il cancro all'esofago non è attribuibile ad una singola causa, ma alcuni fattori potrebbero accrescere il rischio di sviluppare questo tumore:

  • tabagismo, soprattutto quando accompagnato da abuso di alcol
  • lesioni delle cellule che rivestono l'interno dell'esofago, o di quelle che vengono a contatto con i succhi gastrici risaliti attraverso il tubo digerente (esofago di Barrett).

Si pensa che i seguenti fattori potrebbero ugualmente favorire lo sviluppo del cancro all'esofago:

  • forte consumo di alimenti affumicati
  • consumo frequente di bevande troppo calde
  • obesità

Il cancro all'esofago talvolta può manifestarsi in assenza di tutti questi fattori di rischio.

Prognosi

La prognosi dipende dal tipo di tumore, dalla sua localizzazione e dalla precocità della diagnosi.

Grafici e statistiche

La rilevanza del cancro dell’esofago è relativamente scarsa, visto che rappresenta l’1,8% dei tumori nell’adulto (2,4% fra gli uomini e 1,1% fra le donne). La sua incidenza in Svizzera è si 10 casi su 100 000, vale a dire circa 450 nuovi casi all’anno.

Il cancro all'esofago rappresenta la causa del 2,2% delle morti per cancro (3,1% negli uomini e 1,3% nelle donne). A Ginevra è la diciassettesima causa di decesso per cancro nella donna e l'undicesima nell'uomo.

[Image]

Questo tipo di cancro tocca soprattutto gli uomini oltre i 60 anni. L’incidenza del cancro all’esofago è molto più alta in Cina e in altri paesi dell’Asia. Questi dati si possono spiegare con la presenza di fattori di rischio o con l’assenza di fattori di protezione nella abitudini alimentari degli abitanti di questi paesi.

Per saperne di più

Riferimenti

  • Dossier cancer oesophage. Autori : J.M. Simon, J.J. Duron, C. Hoang, CHU PS, 2002-2003.

[Image]

Carcinoma ulcerato dell’esofago


Per andare oltre