ic launcheric launcheric launcheric launcher

Logo Stop-tabacco

Aiuto e consigli per smettere di fumare

ic launcheric launcheric launcheric launcher

logo tabacco 2019

Aiuto e consigli per smettere di fumare

Tabagismo passivo :
nocività e misure di protezione

I rischi legati al tabagismo passivo sono stati dimostrati scientificamente da decine di studi. Il fumo di tabacco contiene  oltre 4'000 sostanze chimiche diverse, di cui 60 sono cancerogene. Il fumo è pericoloso tanto per il fumatore che per le persone che lo circondano. Cosa contiene il fumo passivo ? Come proteggersi ? Cosa dice la legge ? Facciamo il punto sulla questione.

Cartone animato che illustra i benefici della lotta contro il fumo passivo.  

Composizione del fumo

Il tabagismo passivo consiste nell’inalazione involontaria, da parte di un soggetto non fumatore, del fumo diffuso dalle persone a lui vicine. Esistono tre tipologie di fumo di tabacco :

  1. Il fumo inalato direttamente dal fumatore.  
  2. Il fumo secondario che esce lateralmente dalla sigaretta (la cui composizione è molto diversa da quella  del fumo assorbito direttamente dal fumatore).
  3. Il fumo soffiato dal fumatore attivo, che ha un ruolo meno importante.   

Il fumo secondario è la causa diretta del tabagismo passivo. La durata di emissione di questa tipologia di fumo è lunga (circa 10 minuti, mentre la boccata di fumo soffiata dal fumatore attivo prende un intervallo da 20 a 30 secondi) e, cosa più rilevante, non è stata filtrata nè dalla sigaretta, nè dai polmoni del fumatore. 

La quantità di prodotto inalata dal fumatore è più importante che quella per la persona che aspira passivamente il fumo emesso dalle persone che gli sono intorno. Tuttavia bisogna considerare 2 fattori che moderano questa differenza :

  1. la compozione del fumo : quando viene rilasciato, il fumo secondario contiene un tasso di sostanze più alto rispetto a quello delle sostanze inalate dal fumatore attivo. Questa concentrazione si riduce in maniera importante nell’aria dell’ambiente. Il fumatore passivo inala dunque un flusso di gas in cui sono presenti questi prodotti, ma secondo dei tassi di concentrazione variabile.  
  2. la durata dell’esposizione : può essere occasionale (una serata) o regolare (dall’infanzia all’età adulta). È chiaro che maggiore è la durata di tale esposizione, maggiori sono i rischi che si corrono per la salute.

Fonte: Dautzenberg B. Il tabagismo passivo. Rapprto del gruppo di lavoro  DGS, 2001, pp.9-15 PDF

Rischi per le persone vicine

Nel 2002, il Centro internazionale di ricerca sul cancro (CIRC) ha dichiarato formalmente che il fumo passivo è cancerogeno. Nei non fumatori esposti al fumo, il tabagismo può provocare :   

  • Un deterioramento del sistema cardiovascolare
  • Il cancro del polmone  
  • Asma e infezioni delle vier respiratorie.

I lavori di ricerca più recenti mostrano che, nei non fumatori, un’esposizione isolata di una mezz’ora al fumo passivo può da sola essere sufficiente per indebolire temporaneamente il cuore.

In Germania, oltre 3'300 non fumatori muoiono ogni anno delle conseguenze del fumo passivo, principalmente a causa di malattie cardiovascolari.

In Francia, un rapporto dell’Accademia di medicina del 1997 ha stimato che sono 3'000 i non fumatori che muoiono ogni anno a causa del tabagismo passivo.  


In Svizzera, sarebbero 260 i non fumatori che muoiono ogni anno per questo motivo.
Fonte : Informazioni di base sul tabagismo passivo, documento pubblicato dall’Ufficio federale della salute (2007)

Testimonianze

Rischi per i bambini

  • Nei bambini, il tabagismo passivo rallenta la crescita dei  polmoni e provoca malattie delle vie respiratorie, infiammazioni dell’orecchio medio (otite) e asma. Una grave crisi d’asma può mettere in pericolo la vita del bambino. Durante gli anni della scuola dell’obbligo, il fumo secondario provoca tosse riflessa, formazione di muco nella gola e nella faringe, un respiro rumoroso e difficoltà respiratorie. 
  • Nel neonato, il fumo passivo accresce il rischio di morte bianca. L’esposizione al fumo passivo durante la gravidanza espone a delle complicazioni : aborti spontanei, gravidanze extrauterine e parti precoci. Il feto corre il rischio di un ritardo nello sviluppo e ed il neonato puo' avere una insufficienza ponderale.  

Misure di prevenzione

Se la persona che vive con voi fuma, chiedetele di non farlo in vostra presenza e di evitare che l’aria ri riempia di fumo.
Solo i luoghi completamente senza fumo proteggono efficacemente dal tabagismo passivo. Quanto ai sistemi di ventilazione, non servono che ad eliminare il fumo visibile che è nell’aria, senza tuttavia eliminare le particelle di gas altamente tossiche che restano all’interno.
Il tabagismo passivo sul luogo di lavoro rappresenta un rischio professionale. È impossibile stabilire un limite al fumo di tabacco : una quantità minima può essere nociva per la salute, cosa che giustifica una protezione totale dei non-fumatori sui luoghi di lavoro.

10 misure efficaci contro il tabagismo

Legge federale e disposizione relativa alla protezione contro il tabagismo passivo

Il primo maggio 2010 è entrata in vigore la legge sulla protezione contro il tabagismo passivo  . Tale disposizione si applica ugualmente agli spazi chiusi accessibili al pubblico e agli spazi che servono da luoghi di lavoro per più persone. Non si applica invece ai luoghi di lavoro individuali né alle abitazioni private.

La legge e la sua disposizione autorizzano tuttavia ampie eccezioni :

  • "Fumoirs": negli spazi chiusi accessibili al pubblico e nei luoghi di lavoro, è permesso fumare in sale separate, appositamente segnalate e provviste di una ventilazione adeguata. Nessuna persona può tuttavia lavorare in questi stessi luoghi. 
  • Fumoirs con servizi : caffé, ristoranti e hotel possono offrire un servizio nei fumoirs nella misura in cui i lavoratori coinvolti hanno dato il loro esplicito accordo. Al di fuori di questo settore, i fumoirs sono necessariamente senza servizio.
  • Locali per fumatori : i piccoli caffé e i ristoranti possono chiedere un’autorizzazione per rimanere locali destinati ai fumatori.

Possono lavorare in un fumoir o in un locale destinato ai fumatori solo le persone nel cui contratto è stipulato esplicitamente che queste accettano tali condizioni. In questo modo la legge comporta il rischio di uno sfruttamento delle difficoltà finanziarie di alcuni lavoratori e lavoratrici, da cui si esige il consenso forti dello stato di bisogno della persona che vuole essere assunta.  
Fonte : Protezione contro il tabagismo passivo sui luoghi di lavoro, documento pubblicato dall 'Associazione Svizzera contro il Tabagismo

Cantoni: la possibilità di prescrizioni più severe  

I cantoni possono stabilire prescrizioni più severe in materia di protezione della salute. Cosi, ad esempio molti cantoni proibiscono i locali per fumatori e autorizzano solamente i fumoirs in cui non si effettua il servizio. Riassunto della situazione attuale  in materia di legislazione cantonale.

Cosa fare se, malgrado la legislazione in vigore, un collega fuma sul luogo di lavoro ?  

Potete rivolgervi ai centri cantonali di prevenzione che vi orienteranno verso il servizio di ispezione cantonale del lavoro.
Fonte: Protezione contro il tabagismo passivo sui luoghi di lavoro, documento pubblicato dall’Associazione Svizzera contro il Tabagismo.  

Per andare oltre