ic launcheric launcheric launcheric launcheric launcher

Logo Stop-tabacco

Aiuto e consigli per smettere di fumare

ic launcheric launcheric launcheric launcher

logo tabacco 2019

Aiuto e consigli per smettere di fumare

I "neonati fumatori" hanno più malformazioni alle dita.

Avete notato che questa manina ha un dito in più? Questo neonato soffre di una malformazione delle dita che si chiama polidattilia. Di recente è stato scoperto che questo rischio aumenta significativamente nel caso di una mamma tabagista, ma anche se la mamma è una fumatrice « leggera ». Si verifica inoltre un aumento del rischio di sindattilia (dita fuse insieme), e anche di adattilia (dita mancanti) in caso di tabagismo durante la gravidanza.

Lo studio scientifico

Il Dr Benjamin Chang è un chirurgo dell’Università di Philadelphia, negli Stati Uniti. Tratta molti bambini con malformazioni alle dita e ha partecipato ad uno dei grandi studi sulle malformazioni conseguenti all’uso di tabacco  [1]. In totale, i ricercatori hanno utilizzato dei dati riferiti a circa 7 milioni di neonati americani ! I risultati rischiano di sorprendervi….

Anche i neonati delle « fumatrici leggere » corrono un rischio maggiore

Nelle fumatrici che consumano da 1 a 10 sigarette al giorno durante la gravidanza, i neonati avevano un rischio maggiorato del 27% rispetto ai bambini di mamme non fumatrici, di avere una malformazione alle dita. Fra tutte le categorie di fumatrici, i bambini correvano un rischio del 31% più elevato di nascere con una malformazione alle dita, rispetto ai figli di non fumatrici [1].

Il Dr Chang si aspettava un aumento delle malformazioni, ma non a questi livelli : «  i risultati mi hanno veramente sorpreso, il rischio risulta aumentato in maniera molto significativa », ha dichiarato al JAMA, una delle principali riviste mediche degli Stati Uniti [1].

Cosa fare se state prendendo in considerazione una gravidanza?

Le gambe, le braccia e le dita cominciano a formarsi verso la quarta settimana di gravidanza. Ma in quel momento, molte donne non sanno ancora di esserer incinta. Si consiglia dunque di cominciare con le procedure necessarie a smettere di fumare anche prima di considerare una gravidanza , invece che smettere al momento in cui venite al corrente del felice evento. Perchè se aspettate di essere incinta per smettere il feto avrà « fumato » per qualche settimana, cioè precisamente nel periodo in cui gli organi e i membri si stanno formando.

Cosa fare se non riuscite a smettere?

« In occasione delle consultazioni specialistiche in tabaccologia, ho incontrato molte « fumatrici leggere » che si sentivano in colpa di fronte alla loro incapacità di smettere di fumare », testimoniano i tabaccologi. Ora, tanto per cominciare, non c’è da vergognarsi, non più che se ci si fosse rotti una gamba.  

Il senso di colpa non risolve il problema – ciò che risolve è un aiuto di cui sia stata dimostrata l’efficacia. Ad esempio, delle consultazioni specialistiche con un tabaccologo fanno aumentare del 160%, rispetto alle consultazioni impartite da un medico non specializzato, le vostre possibilità di riuscire a sbarazzarvi della sigaretta, come dimostra uno studio scientifico (riferimento 3). Queste consultazioni non solo aumentano le votre possibilità di successo, ma anche il vostro benessere durante la fase di disintossicazione. Ecco alcuni numeri utili :  

In Francia, molte consultazioni in tabaccologia sono repertoriate nell’annuario dell’ufficio francese per la prevenzione del tabagismo

In Svizzera, ci si può rivolgere per esempio alle consultazioni specializzate di tabaccologia degli Ospedali Universitari di ginevra (telefono diretto : (0041) 022 372 9549) o a quelle del CHUV di Losanna (telefono diretto (0041) 021 314 6060).

Consultate la lista completa.

Riferimenti

  1. Man LX, Chang B. Maternal cigarette smoking during pregnancy increases the risk of having a child with a congenital digital anomaly. Plastic and Reconstructive Surgery, volume 117, numéro 1, pages 301-8, 2006. Dans cette étude, on décrit le lien entre le tabagisme pendant la grossesse et l’augmentation du risque de malformations des doigts.
  2. Hampton T. Prenatal smoking linked to digit defects. JAMA, volume 295, numéro 8, page 879, 2006. Cet article du JAMA est un commentaire sur l’étude des Drs Man et Chang.
  3. Cornuz J, Humair JP, Seematter L, Stoianov R, van Melle G, Stalder H, Pécoud A. Efficacy of resident training in smoking cessation: a randomized, controlled trial of a program based on application of behavioral theory and practice with standardized patients. Annals of Internal Medicine, volume 136, numéro 6, pages 429-37, 2002. Cette étude porte sur le taux de succès des consultations pour arrêter de fumer, selon le type de formation des médecins. S’ils ont eu une formation spécialisée en tabacologie, leurs patients ont 160% plus de chances de rester sans tabac à long terme (l’étude a duré 12 mois).


Queste tre pubblicazioni mediche sono disponibili in linea, all’indirizzo elettronico  www.pubmed.gov.

Ultimo aggiornamento Martedì 15 Dicembre 2009 15:01

Per andare oltre